Archivi categoria: Video

I denunzianti civici di Zingales

Oggi siamo Renzi-centrici. Ma che volete farci, è l’effetto del Big Bang…
Ieri siamo rimasti impressionati da un intervento in particolare, quello di Luigi Zingales.
L’economista sulla sedia della Leopolda non si è limitato a parlare di economia, ma ha proposto la sua ricetta per eliminare la corruzione. Scopo nobile, con cui nessuno si direbbe in disaccordo. Ma il metodo proposto da Zingales ha controindicazioni a cui stare molto attenti.

Zingales propone un “Premio per gli onesti”, cioè la fornitura di una protezione e di una ricompensa per chiunque denunci un reato a cui non ha partecipato (una delazione, insomma). Poi, “eliminazione dei colpevoli”, perché “se tutti sono colpevoli, nessuno è colpevole”. Obiettivo il cambiamento, non la vendetta.
E qui prendiamo le parole da phastidio.net (La forca degli ottimati)

“E come si applica? Voglio dire, se nessuno si denuncia entro la mezzanotte del giorno X che facciamo, li andiamo a prendere casa per casa? E chi decide se qualcuno ha compiuto un reato se manca la confessione, la psicopolizia degli Ottimati? Zingales non lo spiega, “perché non sono un giurista”, e soprattutto è fortunato a non vivere in Italia: qualcuno che non lo ama potrebbe farlo catturare nel cuore della notte, con una delazione mirata.[…] questa dei “Denunzianti civici” a noi non suona benissimo, e non vorremmo che qualcuno prendesse alla lettera Zingales, quando parla di “eliminazione dei colpevoli”. Ma di certo stiamo equivocando.”

Annunci

Merkel e Sarkozy, ditelo con un sorriso!

Una risata la risposta ad una domanda sull’affidabilità di Berlusconi. Durante la conferenza stampa tenutasi ieri al termine del Consiglio Europeo, al cancelliere tedesco Merkel e al presidente francese Sarkozy è stato chiesto quanto si sentissero rassicurati dagli impegni assunti da Berlusconi in merito alle nuove riforme in Italia. La prima reazione dei due interpellati: un prolungato sguardo complice e due larghi sorrisi che hanno provocat0 grasse risate da parte di tutta la sala. 

Al termine di  questo singolare siparietto, la Merkel e Sarkozy sono tornati al loro ruolo istituzionale pronunciando parole dai toni molto seriosi. La cancelliera tedesca ha definito l’Italia un “grande e importante partner della zona euro”, sottolineandoperò che “la fiducia non si basa solo sulle riforme, ma ha bisogno anche di prospettive chiare”. “Fiducia nell’insieme delle autorità italiane” è stata invece la risposta fornita dal presidente Sarkozy.

E mentre il video che documenta la scena impazza sui social network, resta da chiedersi soltanto fino a quando Berlusconi e l’Italia intera saranno ancora disposti a sopportare umiliazioni di questo genere.

Salve, sono Matteo Renzi…